Guida alla spesa intelligente

Scritto da:

Dott.ssa Barbara Lapini

 

Il parere della Nutrizionista

Ti capita mai di uscire dal supermercato con più buste del previsto? Ecco, con questa guida alla spesa intelligente non accadrà più!

Saper fare la spesa è un’arte che aiuta la famiglia, sia a livello economico, sia in termini di predisposizione a una sana e corretta alimentazione. Infatti, una dieta equilibrata parte proprio dalla spesa.

E andare a fare acquisti con le idee chiare, previene l’inutile acquisto di alimenti superflui, e con essi il conseguente spreco alimentare ed economico.

Inoltre, impedisce la tentazione di sovralimentarsi per la presenza di troppo cibo che potrebbe andare a male, proprio perché acquistato in maniera smisurata. Ma procediamo con ordine.

Di seguito, trovi 6 consigli che puoi far tuoi per iniziare, davvero, a fare la spesa al supermercato in modo intelligente – che sia per una settimana o per una cena dell’ultimo minuto.

#1 Lista della spesa

Il primo consiglio è anche il “segreto” più prezioso: partire da casa con una lista della spesa ti permette di resistere alle tentazioni indotte da stimoli visivi o olfattivi, o più semplicemente da offerte e promozioni.

Per fare questo, però, è opportuno aggiornare quotidianamente una lista molto accurata, magari appuntata su un blocco posto in un punto della casa ben raggiungibile e visibile e munito di penna in modo da poter fissare, in qualunque momento, quello di cui necessiti, che sta per finire o scadere.

Chiaramente, valgono anche le lavagnette da appendere al muro, post-it da attaccare al frigo o applicazioni nel cellulare per prendere appunti da avere sempre con te. Sbizzarrisciti!

Se, addirittura, vuoi essere ancora più efficace ed efficiente in questa preziosa pratica, puoi ordinare i vari prodotti in base alla loro posizione nel percorso del supermercato, al fine di individuare subito ciò che ti serve, senza perdere tempo o compiere inutili giri tra le corsie – che il più delle volte si traduce in fonte di ispirazione per l’acquisto di cose extra che non ti servono, o che, addirittura, hai già a casa.

NB Controlla se ci sono offerte o sconti, online e sui volantini, prima di andare al supermercato.

#2 Prima di andare a fare la spesa? Dai uno sguardo alla tua dispensa!

Altra cosa fondamentale per stilare una lista anti surplus è l’avere chiaro quello che hai in dispensa.

Questo lavoro parte proprio dalla spesa che fai abitualmente. Quando torni dal supermercato, cosa fai di solito?

Esatto, riponi i tuoi acquisti nei mobili o in frigorifero. Ecco, questa prassi deve essere il più ordinata possibile, magari mettendo davanti i prodotti prossimi alla scadenza e raggruppando per tipologia le varie confezioni, al fine di non perdere la cognizione e la memoria delle riserve.

Quante volte, infatti, ti capita di trovare prodotti ormai scaduti, dimenticati in angoli non visibili della dispensa?

#3 Altra regola fondamentale: mai fare la spesa se hai fame

Un altro consiglio è quello di non andare a fare la spesa a stomaco vuoto. E questo vale anche quando prepari la lista della spesa.

Sai cosa accadrebbe altrimenti? La tua fame ti guiderebbe in maniera molto poco controllabile verso cibi che, in situazione di sazietà, non guarderesti nemmeno.

#4 Spesa intelligente, sì. Ma occhio al prezzo

Occhio a sconti, offerte e promozioni, perché potresti essere avere tentazione di comprare un prodotto che non ti serve, solo perché attratto dall’apparente convenienza.

Puoi seguire questi 9 mini-consigli per aiutarti ancora di più in fase di acquisto.

  1. Confronta l’articolo in questione, con altri prodotti della stessa tipologia di marche diverse e, magari, meno pubblicizzate per appurarne la reale convenienza;
  2. Chiediti se il prodotto ti serve davvero, oppure se sei attratto dalla “convenienza”;
  3. Controlla bene il prezzo al chilo o al litro;
  4. Controlla la data di scadenza perché a volte il prezzo scontato è dovuto dalla vicinanza di tale momento;
  5. Ricordati che acquistare più cibo del necessario, rappresenta uno stimolo a consumarne di più quando lo avrai a casa;
  6. Programma un menù settimanale per fare un’ipotetica stima di cosa e di quanto ti serve realmente;
  7. Cerca, quando possibile e compatibilmente con il tempo che hai, di fare spese meno abbondanti e più frequenti, anche e soprattutto per l’acquisto di prodotti freschi;
  8. Prediligi alimenti di stagione perché, anche se costassero di più, cosa molto improbabile rispetto a quelli fuori stagione, sono più duraturi oltre che qualitativamente migliori anche da un punto di vista nutrizionale;
  9. Leggi bene le modalità di conservazione.

Infine, sempre parlando di prezzo, fai attenzione alla posizione delle confezioni negli scaffali del supermercato; le cose più costose, infatti, sono sempre ad altezza occhi.

Quindi, se vuoi risparmiare (senza rinunciare alla qualità) è necessario dare uno sguardo anche ai prodotti riposti in basso, oltre a saper leggere l’etichetta alimentare dei vari prodotti, in modo da avere i giusti mezzi per fare il confronto.

#5 Cibi pronti? Uno dei nemici della spesa intelligente

Non abusare di cibi pronti. Se da una parte è una salvezza avere cose da mettere in tavola velocemente all’ultimo momento dopo essere tornati di corsa dal lavoro o da altre attività, dall’altra sono meno salutari, più calorici, più ricchi di grassi e additivi, più costosi di quelli freschi e, a volte, anche più inquinanti (date spesso le elaborate confezioni).

E cerca di acquistare le verdure fresche intere e non tagliate; quest’ultime, infatti, tendono a deteriorarsi più velocemente e a perdere la maggior parte dei loro principi nutritivi.

#6 Scelta del giorno, budget e buste riutilizzabili: il trio per una spesa intelligente

Può essere utile scegliere un giorno durante la settimana per andare a fare compere, invece che nel fine settimana.

Non trascurare questo “piccolo” particolare: la confusione tipica del sabato o della domenica mattina, ad esempio, potrebbe condizionare in maniera negativa i tuoi acquisti.

Inoltre, cerca sempre di darti un budget da rispettare, tenendo a mente la somma che stai spendendo o monitorandola con appositi apparecchi sempre più diffusi nei supermercati.

Infine, acquista buste riutilizzabili, in modo da evitare sprechi di materiali, e soprattutto ricordati di non lasciarle a casa. Sì, accade sempre, lo sappiamo bene.

Per evitarlo, prova a concludere il tuo “rituale” della spesa riponendo le famigerate buste in un luogo dove non puoi dimenticarle, come nel bagagliaio dell’auto o in un gancio prossimo alla porta di casa.

Leggi le altre news

scopri i nostri prodotti

IL PROGETTO VAI ALL’ORIGINE

TRACCIABILITÀ A
PORTATA DI MANO

SCOPRI COME FUNZIONA

Ora anche
ecosostenibile

CARTA INTERAMENTE RICICLABILE

SCOPRI

Contattaci

Pasta Toscana

Questo sito utilizza tecnologie più recenti per garantirti un'esperienza di utilizzo semplice e funzionale.
Per visualizzarlo scarica e installa un browser più recente, per esempio
Google Chrome, Mozilla Firefox o Microsoft Edge

© PASTIFICIO FABIANELLI
C.F. e P.IVA IT 00102310513 - Privacy Policy - Cookie Policy
site by: Della Nesta...

Link copiato, condividilo pure!